Viaggi alternativi con Worldpickers

Ci sono tanti modi di viaggiare ed ognuno ha il proprio, certo che in questo momento non è semplice, considerata la pandemia mondiale in corso, ma intanto possiamo pensarlo, studiarlo e magari programmarlo.

Oggi esiste un modo di viaggiare molto particolare ed originale, senza spendere molto e rivolto soprattutto a viaggiatori che amano immergersi nei territori che si desidera visitare e nelle loro culture: viaggiare con Worldpickers scambiando le proprie abilità.

Come funziona?

Intanto il sito di riferimento si chiama worldpickers, ed offre la possibilità di viaggiare pagando con una sorta di baratto: il pagamento, infatti, consiste nell’offrire qualche ora del proprio tempo, in attività utili alla struttura scelta, da prestare durante la propria vacanza.  Il sito offre un po’ di tutto: campeggi, case, pensioni, ostelli, ONG, scuole, aziende agricole e tanto altro. In fase di prenotazione si seleziona, in base alle proprie preferenze il tipo di lavoro con cui pagare chi vi ospita, oppure scegliere tra le varie richieste in evidenza. Le attività richieste sono tantissime, tra queste possiamo trovare: insegnare, dipingere, supporti social di vario genere e tanto altro.

Si può scegliere tra circa 140 i paesi, tra cui anche l’Italia. Certo non è una vacanza per tutti, e bisogna comunque garantire quanto proposto. Questo è un modo diverso di viaggiare mettendosi a disposizione di chi ci ospita.

Please follow and like us:
Pin Share

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *